Tecnologia

La quota di produzione di energia da fonte rinnovabile nel sistema elettrico italiano è già oggi rilevante e lo sarà ancora di più in futuro. La produzione di energia eolica e solare varia al variare delle condizioni meteorologiche; questo rende sfidante la loro integrazione nelle reti di distribuzione e trasmissione. Un altro fattore inedito è che le unità di produzione da fonte rinnovabile e altre unità quali i cogeneratori, in altre parole gli impianti di generazione distribuita, mettono in crisi il modello di rete elettrica tradizionale; essa è stata pensata e progettata per ospitare grandi centrali elettriche che alimentano le utenze della rete di distribuzione dove non era prevista la presenza di generatori elettrici. Ci si trova di fronte a fenomeni quali il “reverse flow” a livello di cabina elettrica e frequenti congestioni di porzioni di rete.
Per mantenere in sicurezza il funzionamento delle reti elettriche, è necessario disporre di un sistema molto flessibile e che bilanci continuativamente generazione e consumi elettrici.

Noi siamo certi che le unità di generazione da fonte rinnovabile siano in grado di dare un contributo anche alla sicurezza del sistema. E’ vero che alcune di esse sono più difficili da controllare rispetto ad altre. Tuttavia, aggregandole, servendosi di tecnologia “smart grid” e integrando sistemi di demand response, abbiamo dimostrato che la loro integrazione è già oggi possibile. La nostra ambizione è contribuire ad avere un mondo in cui il 100% dell’energia prodotta e consumata provenga da fonti sostenibili.

Next Kraftwerke ha realizzato una Centrale Elettrica Virtuale (VPP), la Next Pool, che connette un gran numero di impianti di generazione distribuita.

Collegate il vostro impianto al nostro centro di controllo mediante Next Box e entrate a far parte della Next Pool! Potrete subito valorizzare economicamente la vostra flessibilità d’esercizio!